L’organizzazione è la principale cortesia che puoi fare ai tuoi ospiti

Organizzazione_uguale_cortesia_per_gli_ospiti_silviatrinca.it

Che tu ospiti il pranzo di Natale per tutta la famiglia, o un semplice caffè fra amici, non scordare che il riguardo e l’attenzione verso gli invitati valgono più di tutto.

Oggi ti suggerisco alcune cose sulle quali concentrare l’attenzione quando ti capita di ricevere qualcuno, cose che potranno forse sembrarti scontate, ma che mi è capitato di vedere trascurate rispetto alla qualità del cibo o alla cura nelle decorazioni, col risultato che (pur con tutta la  buona volontà e l’impegno profusi), chi ospitava non è riuscito a fare vivere al meglio l’esperienza agli invitati.

Cos’è mancato?
Un po’ di organizzazione.

Prima 

-Equilibrio
Quando decidi quante persone invitare, considera con obiettività lo spazio che hai a disposizione: evita di stipare le persone e di non avere quindi abbastanza sedute o stoviglie per tutti.
Se fra gli invitati ci sono dei bambini, questi devono poter giocare serenamente e in libertà ma senza impedire agli adulti di chiacchierare e ai loro genitori di rilassarsi.

-Tavolo o superficie d’appoggio
Per un pranzo o una cena a buffet, organizza cibo e bevande su un tavolo o sui piani d’appoggio che hai a disposizione, ma sposta tutti i posti a sedere per evitare che qualcuno sia a venti centimetri dal cibo e qualcuno… a duecento! 

-Informa gli ospiti
Se c’è qualcosa da portare, se ci sarà uno scambio di regali, qualunque altra informazione possa essere utile, falla avere per tempo agli invitati, in modo che non rischino di sentirsi poi a disagio.

Durante 

-Accogli gli ospiti
Quando arriva qualcuno, non limitarti a salutare e a ritirare la giacca, ma introducilo presentandolo a gli altri e assicurandoti che sia comodo e a proprio agio.

-L’organizzazione rende autonomi
Soprattutto se il tavolo è a buffet, rendi esplicito il contenuto dei piatti e preoccupati che chi è soggetto a restrizione alimentare abbia abbastanza quantità e scelta; un semplice cartoncino con l’indicazione degli ingredienti evita agli ospiti l’imbarazzo di dover fare continuamente domande o, peggio, di doversi rassegnare al digiuno.

-Chiacchiera
Cerca di scambiare qualche parola con tutti gli invitati, presta ad ognuno attenzione, anche se solo per pochi minuti, ma passa un po’ di tempo di qualità con tutti.
In caso di invitati che non si conoscono fra loro, cerca di favorire la socializzazione e assicurati che anche eventuali bambini siano tutti a loro agio e si stiano divertendo.

Passare il tempo ai fornelli o a lucidare casa sono gesti d’amore, ma quello che importa di più alle persone che inviti è stare con te, rilassandosi e chiacchierando. 🙂

Questo è l’ultimo post per il 2019, ti saluto e ti do appuntamento qui a gennaio, intanto mi puoi seguire su Instagram e su facebook!

Buon Natale! 😀

Autore: Silvia Trinca

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi :-D .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.