La motivazione per continuare

La motivazione per continuare

La motivazione per continuare a fare le cose, per rimanere costanti è una cosa preziosissima che devi coltivare e tenere viva, in tutti i modi possibili.
Perché prima o poi capitano quei momenti in cui tutto sembra non andare o peggio, andare storto, e tu ti senti tipo Tom di Tom e Jerry, nella scena in cui come fa un passo, calpesta un rastrello e se lo dà in faccia ( e ancora e poi ancora…).

Te ne parlo nel post di oggi perché io in uno di quei momenti ci sto passando proprio in questi giorni e, dato che sono andate per aria alcune cose e ho dovuto cambiare gli argomenti del blog, ieri mi sono detta “quasi quasi domani salto il post e non scrivo niente”.
Ma poi mi sono ricordata che è da metà gennaio che sto pubblicando ogni settimana (per me che con la scrittura arranco è un grande risultato) e che sarebbe stato un peccato rompere la catena.
Ed è proprio di questo “trucco” che voglio parlarti, perché può essere utile anche per te.

Non spezzare la catena

Quello di don’t break the chain è un trucco simpatico che puoi usare per trovare la motivazione per continuare a fare le cose anche nei momenti “rastrelli in faccia”; attribuito a Jerry Seinfeld è il metodo alla base degli habit tracker a tabella e dei giorni smarcati sul calendario: se continui a fare una cosa, ogni giorno, il vedere tutti i giorni segnati senza interruzione, ti motiverà a continuare per non lasciare vuoti.
Per non spezzare appunto la catena.

Anche quando non ne hai voglia

Devi pensare che quando non fai una cosa per cui ti sei impegnata tanto nei giorni precedenti, farai un po’ di fatica in più la volta prossima in cui invece la farai.
È come perdere un po’ dell’allenamento al quale stai lavorando ogni giorno da tempo.
Io ho deciso di scrivere questo post perché ho pensato che saltando questa settimana avrei perso un po’ dell’allenamento che ho tenuto vivo in questi ultimi mesi e come l’ho detto a me, ho pensato che dovevo subito dirlo anche a te.
Perché sì, ne ho già parlato, non è una novità e magari l’hai già sentito anche altrove, ma questa che sto vivendo io è un esempio di situazione tipica in cui questo trucchetto viene bene e quindi ci ho tenuto a riparlartene!

Funziona per tutte le abitudini da incoraggiare

Per tutte quelle che ti hanno chiesto e di chiederanno tanta motivazione per continuare a farle: lettura, studio, scrittura di post per il blog, palestra, camminare, bere acqua, ecc.
Utile per ognuna delle cose che fatichi a inserire e a mantenere costante nella tua quotidianità, che si tratti di vita personale o di lavoro, prova a utilizzare questa tecnica: fai una croce sul calendario per ogni giorno in cui compi l’azione o inserisci un habit tracker nel Bullet Journal o dove vuoi, con una fila di caselline per ogni voce da monitorare.
Per un’ulteriore botta di motivazione, puoi utilizzare vari colori per rendere la catena allegra e invitante.

Provaci, pensa che ogni volta che superi la noia, la pigrizia, la stanchezza o anche la frustrazione, e fai comunque un passetto in più, riempiendo un quadratino, un anello della catena, te lo ritroverai la volta dopo, in cui farai meno fatica a continuare.
Io ti saluto, vado a affrontare i miei rastrelli sperando di riuscire finalmente a superarli.
Ti lascio a carta, calendario, matite e pennarelli – vedrai che funziona!

Trinky

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.