Come organizzare l'ufficio

Come organizzare lo spazio di lavoro

Dopo che hai messo nero su bianco hai messo nero su bianco tutte le informazioni che ti servono per capire per chi, per come e perché devi organizzare lo spazio di lavoro e che hai cominciato ad interrogarti sul modo in cui lo approcci, puoi finalmente andare all’Ikea cominciare a metterci mano concretamente.

Lo so, la tentazione di prendere la cassettiera della quale tutti dicono meraviglie o il nuovo set di organizer per la scrivania arcobaleno è forte, ma aspetta!

Se non sei consapevole di quello che ti serve e che funziona davvero, tutte le meraviglie che acquisterai si trasformeranno in “perchécihospesodeisoldi, nonmicitrovo, eadessocosamenefaccio, melifaccioandarebene”…

Inutile sottolineare poi che lo spazio ci metterebbe un giorno a incasinarsi nuovamente e che ti ritroveresti a cercare disperatamente la penna, nonostante lo splendore variopinto dei nuovi accessori.

Ecco perché è importantissimo capire a monte cosa funzioni e perché, soprattutto considerando che raramente si ha la possibilità di organizzare lo spazio da zero e che ci sono vincoli e limiti, di spazio di budget e soprattutto di tempo.

In fondo (e neanche tanto in fondo), se vuoi organizzare lo spazio in cui lavori è proprio perché non vuoi perdere più tempo.

Come devi fare

Quello che devi fare è prendere carta e penna e fare un gioco di combinazioni fra esigenze di spazio e di approccio.

Ti faccio un esempio:
diciamo che devi ricavare una postazione di lavoro in una stanza dove l’unico spazio disponibile è una parete.
Ci sono finestre? No, quindi la scelta dell’illuminazione artificiale sarà importantissima e varrà la pena di investirci di più di quanto non avresti potuto fare potendo scegliere una lampada standard.

Questo sposta subito l’attenzione su piano di lavoro e illuminazione.

Diciamo poi che la scrivania è di dimensioni ridotte e che quindi l’ideale sarebbe valutare una soluzione di illuminazione con attacco a parete o con un morsetto da agganciare a una mensola.
Le mensole quindi che volevi utilizzare solo per foto e inspiration board dovranno essere più robuste e stabili di quelle sottili da quadri (o almeno solo una).

I cassetti della cancelleria con divisori e con tutto organizzato sono bellissimi da vedere, ma hai un approccio funzionale e li troveresti scomodissimi invece di fare alta ingegneria dei cassetti, comincia a utilizzare piccoli vasetti e contenitori da tenere a portata di mano.

Sembrano tante cose e magari pensi di non avere tempo da perdere investire, ma ricorda che è meglio misurare due volte e tagliare una sola, che il contrario.

Buona impostazione dello spazio!

Trinky

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.