Un semplice Natale

Un semplice Natale

Quest’anno il Natale è molto semplice.
Abbiamo scelto così, di concentrarci cioè su quello che per noi è veramente importante e di eliminare quello che non è essenziale, così come l’ansia e lo stress.

Certo, questo è possibile grazie alla pianificazione e all’organizzazione di certe tradizioni, ai regali pensati e cercati in anticipo (in modo anche da gestire contrattempi e disservizi impensabili), alle cene e agli appuntamenti organizzati e concordati per tempo.

Ma soprattutto, è possibile perché abbiamo scelto la semplicità.

È un periodo in cui ci sono diversi impegni e progetti in ballo, scadenze che nulla c’entrano con le feste e in più la necessità di adattare decorazioni ai due felini di casa, con cui passiamo il primo Natale: l’albero è ancora in progress (e sarà posto più in alto del solito), le cinquanta bustine di cotone che ho realizzato a mano un paio di anni fa, sono state accantonate momentaneamente in favore di due calendari più gatto friendly che non prevedono fra l’altro dolci o regalini, ma pensieri e citazioni ( che finiranno poi in una collection del bullet journal 😀 !).
Il tempo che passiamo insieme in questo periodo è poco, ma la televisione spenta e le chiacchierate accompagnate da una tazza di decaffeinato americano e una porzione di crumble di mele, rendono le serate speciali.

Nonostante le decorazioni ancora a metà, nonostante il fatto che non farò il pan di zenzero a mano, ma userò l’impasto pronto dell’Ikea.
Niente perfezionismo, eccessi di decorazione o ansia, ma la preparazione al senso vero del Natale, che è prima di tutto una celebrazione religiosa.

Qualunque sia il tuo credo, religioso o meno, ti auguro di poter vivere questo momento nel miglior modo possibile, trovando il tempo per fare il bilancio dell’anno che sta finendo, e preparandoti al prossimo con serenità e motivazione.

E dato che questo è l’ultimo post per il 2018, ci rivediamo a gennaio! 🙂

Natale non è solo una festa, è uno stato d’animo!
Kris Kringle, Il Miracolo della 34^ strada

Natale organizzato: fare (e ricevere) i regali

Fare e ricevere i regali di Natale

Se la settimana scorsa ti ho parlato di come gestisco la realizzazione e l’invio dei biglietti d’auguri, oggi ti racconto il modo in cui affronto io il cosidetto gift-giving, i regali da fare.

In passato mi sono trovata a vivere questo momento con stress, ansia da prestazione e a volte anche sforando il budget, o meglio, dato che un budget vero e proprio non lo definivo, spendendo semplicemente troppo!

Leggi tutto “Natale organizzato: fare (e ricevere) i regali”

Natale organizzato: biglietti d’auguri

Organizzazione card Natale

 

Ti ho già parlato in questo post di come sia importante semplificare il più possibile prima di organizzare le varie attività e gli impegni di questo periodo di feste.

Oggi ti racconto come ho sviluppato questo approccio per quanto riguarda la realizzazione e l’invio dei biglietti di auguri.
Elencandoti i vari step, spero di aiutarti a portare a termine una delle cose da fare in questo periodo pienissimo, perché l’obiettivo è sempre quello di viverne il clima festoso senza stress.
Leggi tutto “Natale organizzato: biglietti d’auguri”

Cominciamo a pianificare il Natale

Post planner Natale da stampare

Pianificare il Natale, in tutti i suoi aspetti è una cosa fondamentale per vivere questo periodo al meglio.
Ci sono così tante cose da considerare e da fare, che anche chi resta legato a questo momento magico dell’anno senza viverlo solo come un periodo di stress o peggio, di consumismo, rischia comunque di venirne sopraffatto.

E allora, dato che siamo già a metà Novembre, ecco un piccolo strumento che può fare la sua parte nel far affrontare the most wonderful time of the year in serenità, anzi due: un planner per i regali e un planner per le card(s), per chi ancora spedisce gli auguri di Natale o chi addirittura, li realizza a mano 🙂 .

Leggi tutto “Cominciamo a pianificare il Natale”