Perché fare un corso di Bullet Journal?

corso di Bullet Journal

La foto che apre questo post è l’unica che ho scattato al corso di Bullet Journaling che ho tenuto sabato scorso presso Hobby di Carta, a Brescia.

Una volta cominciato a parlare del metodo, del concetto di organizzazione e gestione del tempo che sta a monte dello stesso, di come funziona e di cosa lo rende diverso rispetto ad altre modalità di pianificazione e strumenti… chi ha più pensato alle foto?!?

Il fatto è che le persone portano con sé, ognuna le sue esperienze, le sue conoscenze, le sue esigenze particolari… e la cosa più bella in queste occasioni è proprio discutere dal vivo, confrontarsi e proporre un particolare aspetto, un’impostazione del mese diversa da quella tradizionale, un consiglio su quale tipo di legenda o color coding usare per le annotazioni, e via dicendo.

Il metodo in se è sintetico ed essenziale e non è sempre facile individuarlo nella quantità di risorse disponibili on line, soprattutto se si è alle prime armi; poi una volta individuato può addirittura lasciare perplessi per la sua semplicità.
Il bello quindi di approfondirlo dal vivo è proprio la possibilità di discuterne e di capire come adattarlo alle proprie esigenze.

Io consiglio sempre di partire con gli strumenti più semplici, un quaderno e una penna, di provare e riprovare in libertà, senza essere messi in soggezione da taccuini costosi o impegnativi, poi, appena ci si sente sicuri provare.
E se poi la vita cambia? Se cambiano le esigenze?
Nessun problema, cambia anche il bullet con te.

Nella foto invece, la prova che strumenti seppur validi e usati con successo dagli altri, non sempre sono adatti a noi e al nostro stile di vita, proprio perchè spesso non sono adattabili.
Agende, organizer, planner settimanali usati a metà e poi non più aggiornati perchè non adatti a noi… è successo anche a me in passato, agende anche magari personalizzate, planner con gli anelli, con la spirale… ma prima o poi, inesorabile, mi coglieva la frustrazione quando (nonostante l’impegno), mi rendevo conto del fatto che li stavo abbandonando (con tutti i sensi di colpa a causa del materiale sprecato).

Capire perchè non funziona e dov’è che lo strumento che stiamo usando smette di essere adatto a noi, spesso non è facile e uno dei motivi per cui a volte serve fare un corso è proprio questo: poter chiedere e raccontare sul campo e avere indicazioni specifiche.

Io mi sono portata a casa la stanchezza positiva dell’aver cercato di trasmettere tutto quello che potevo, ma soprattutto, l’esperienza e le caratteristiche di ogni persona che ha partecipato che mi ha regalato spunti e riflessioni, e che per questo ringrazio 🙂 .

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Bullet Journal – set up Novembre 2018, stavolta volutamente incompleto!

Bullet Journal set up di novembre 2018

Novembre sarà un mese intenso, ricco di ricorrenze e di rimuginii costruttivi; le somme di una cosa a cui tengo tantissimo andranno tirate e di conseguenza, la pianificazione andrà potenziata.
Passerò quindi molto più tempo del solito a consultare ed aggiornare il mio bullet journal, e se c’è una cosa che mi rilassa e aiuta a concentrare quando sono in fase rimuginio costruttivo, è indulgere nel doodling 🙂 .

Se già per questo mese avevo in mente di optare per un tema abbastanza immediato e grafico, l’esigenza di scarabocchiare senza rischiare di rovinare le pagine, mi ha portato a scegliere uno stile fumettoso che  arricchirò man mano che il mese procede.

Ecco quindi un dettaglio della cover dove si può notare la correzione tramite applicazione di un ritaglio di carta (che anche se non è a quadretti è dello stesso colore), per nascondere una prima versione del mini calendario che avevo compilato con un tratto troppo spesso (mannaggia…); niente font particolari, solo tanti disegnetti e simboli facili e divertenti da fare 🙂 .

Bullet Journal - dettaglio cover novembre 2018

Mood board in progress all’insegna dell’incoraggiamento 😀  e habit tracker con la stessa impostazione di quello di ottobre, che mi è piaciuta molto di più di quella orizzontale utilizzata nei mesi precedenti.
Ho scelto di fermarmi a quattro tracker e di aggiungerne altri in caso servissero.

Bullet Journal - mood board e habit tracker novembre 2018

Il calendario, sempre con intestazione da completare man mano…

Bullet Journal - calendario e to do list novembre 2018

…e la settimana che ho provato a impostare in verticale (non amo infatti girare il taccuino mentre lo consulto o lo aggiorno), mantenendo comunque gli stessi elementi.

Bullet Journal - settimana e meal planning novembre 2018

Infine, il daily log dove ho deciso di andare a sentimento – la linea verticale a matita è a scopo puramente indicativo e a seconda del giorno o del momento, scriverò e scarabocchierò tanto o poco 😀 .

Bullet Journal - dettaglio daily log novembre 2018

Un’impostazione molto semplice, ma molto in linea con le mie esigenze attuali e la mia necessità di scaricare un po’ di stanchezza e tensione.
Del resto, il bello del metodo Bullet Journal è proprio il fatto di poterlo personalizzare a 360° 🙂  .

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Bullet Journal – set up Ottobre 2018

Bullet Journal set up di ottobre 2018

Questo mese di ottobre ha un sacco di lati positivi: il clima, l’atmosfera, il fatto che i felini di casa stanno mettendo su il pelo invernale e sembrano quindi degli uccellini piumosi, l’aria carica di promesse di spezie e cioccolata, i nasi arrossati, libri e film (dvd molto più di Netflix), vissuti stando sotto la coperta…
ma soprattutto, quest’anno ottobre inizia di lunedì  🙂  e questo è un dono per ogni appassionato di calendari, agende, pianificazione e, naturalmente, di bullet journal.

Leggi tutto “Bullet Journal – set up Ottobre 2018”

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Bullet Journal – set up Settembre 2018

Bullet Journal set up di settembre 2018

Come mi è già capitato di affermare con gioia 😀 , io sono una di quelle persone che ama fortemente il mese di settembre e tutto quello che porta con sé: la liberazione dall’angosciante clima tropicale che caratterizza le estati da qualche anno a questa parte, l’atmosfera da “ricomincio” che ha l’odore della carta dei quaderni nuovi e il rumore che fa la spina del diario appena comprato quando lo apri per la prima volta, e -soprattutto- il fantastico, atteso, amato inizio della stagione in cui divano, copertina, tazza di bevanda fumante e uno o due gatti la fanno da padrone.

Praticamente il paradiso.

Leggi tutto “Bullet Journal – set up Settembre 2018”

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Compleanno, vacanze, chiacchiere e Bullet Journal

A winner is a dreamer who never gives up

Oggi è il mio compleanno, non del blog, proprio il mio 🙂 e ci tenevo quindi a pubblicare proprio in questa giornata un post dopo settimane di silenzio.

Non era previsto che durasse così tanto la pausa che a un certo punto ho deciso di prendermi quando ho realizzato che stavo passando infinite ora davanti al computer, cercando di raccontare cose che potessero interessare ed essere utili, ma perdendo il contatto con la sfera pratica e concreta.

Leggi tutto “Compleanno, vacanze, chiacchiere e Bullet Journal”

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Bullet Journal – set up Maggio 2018

Bullet Journal set up di maggio 2018

Come avevo già accennato nel post dedicato al set up di aprile sto cambiando un po’ di cose nel mio modo di bulletjournalare, e, un po’ per questa piccola rivoluzione in atto, un po’ perché oggi è il primo maggio (auguri! ) e il clima qui a Milano è rilassante e vacanziero, mi limiterò a condividere il mio semplicissimo set up per questo mese, semplicissimo e rilassante col quale voglio chiudere il mio fedele Leuchtturm 1917 per passare a un altro tipo di taccuino, anzi due :-D.

Ma passiamo al set up: semplice corsivo ispirato al font Shorelines Script  e per il resto, il colore rosa dell’evidenziatore stabilo pastel e di uno dei crayola superpunta per i dettagli colorati e per qualche cuoricino 🙂  .

La to do list non è divisa in personal e business, perché ho notato che ultimamente mi trovo meglio ad utilizzare un solo punto in cui annotare le varie to do;

calendario e to do list maggio 2018

ho inserito poi una new entry: blog e social media planner,

blog e social media planner

nel quale terrò d’occhio la pubblicazione sui vari social utilizzando delle semplici keys .

blog e social media planner - dettaglio keys

Poi weekly spread semplice, con la stessa impostazione realizzata per gli ultimi mesi. 

weekly spread - settimana maggio 2018

Fino a quello per l’ultima settimana di maggio, su una sola facciata e seguito da una collection dedicata alla piccola revolucion in atto 😀 .

weekly spread ultima settimana maggio 2018 e bujo brain dump

dettaglio bujo brain dump

Ma di questo ti parlerò più avanti 🙂 !

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Metodo Bullet Journal per gli irriducibili dell’agenda

metodo bullet journal per gli irriducibili dell'agenda

Il Bullet Journal non solo è pratico è versatile, è anche simpatico e socievole 🙂 , infatti non ha nessun problema a convivere e collaborare con altri sistemi o strumenti organizzativi come ad esempio la classica agenda giornaliera.

Questo tipo di cooperazione fra strumenti è la soluzione che ho consigliato a mia mamma, affezionatissima all’agenda classica (quella che una volta regalava la banca), che però alla fine dell’anno finisce sempre per presentarsi come da foto.
Ebbene sì, quella in foto non è una smemoranda riempita oltre al limite da biglietti del cinema, carte di cicche e qualunque altra cosa ci mettessimo negli anni -anta, ma una normalissima agenda usata nel quotidiano.

L’agenda di mia mamma raggiunge questo volume in quanto funziona da raccoglitore per:
– scontrini spesa;
– ricevute bollettini e pagamenti vari;
– biglietti con annotazioni ;
– biglietti da visita.

Oltre all’eccessivo riempimento, il problema causato da questo tipo di utilizzo intensivo è la difficoltà di consultazione delle annotazioni che si perdono e si confondono in mezzo a tutto il resto, con la conseguente frustrazione che si prova nel cercarle.
Per non parlare del fatto che, essendoci annotati info ed eventi che possono servire per anni, alla fine ognuna di queste agende viene conservata per molto, molto tempo, andando ad ingrossare le fila del clutter.

Naturalmente è da diverso tempo che provo a proporre a mia mamma il metodo bullet journal, ma la sua espressione cortesemente perplessa, tutte le volte era già una risposta 😀  !
Dopo pensa che ti ripensa e ragionamenti fatti insieme, le ho quindi proposto una soluzione che si è dimostrata vincente:

  • mantenimento dell’agenda giornaliera per registrazione di eventi, ricorrenze e appuntamenti
                                                          +
  • bullet journal per tutto il resto.
    Un bullet journal speciale, ovvero solo per collection e tracker e che vale quindi come riferimento per diversi anni.
  • Risultato:
    agenda più libera e felice
  • meno clutter
  • più velocità e facilità di consultazione di informazioni e annotazioni.

La mametta è molto soddisfatta e si trova benissimo con il nuovo sistema; un taccuino ufficiale è già stato acquistato (chissà da chi avrò ereditato la passione per la cancelleria 😀 ! ), ma al momento, come consiglio sempre di fare, ha iniziato una versione di prova molto tranquilla e rilassante su un quaderno che aveva già a casa. Una volta che sarà sicura dello stile da usare, passerà al taccuino definitivo.

Se sei anche tu un’irriducibile dell’agenda (o del calendario) per la gestione di scadenze e appuntamenti, magari questa soluzione combinata può essere quella giusta, e potresti utilizzare un bullet  journal per cose come:

-libri da leggere o letti, film da vedere o visti;
-tracker per obiettivi di salute e forma fisica;
-wishlist di cose da comprare o fare;
-registrazione delle spese;
-riepilogo pagamenti vari;
-storico visite mediche;
– punti programmi di fidelizzazionein alternativa alle app;
-qualunque cosa tu voglia tenere d’occhio 😀 !

Buona sperimentazione! 🙂

 

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Bullet Journal – set up Aprile 2018 + cat e dog tracker da stampare

Bullet Journal set up di aprile 2018

Primo martedì del mese e quindi è il momento per il set up di aprile del bullet journal.
Forse è stato il set up più accidentato che io abbia mai impostato… sarà stata la giornata no (capita anche a te? Sbagli la data, sbagli le misure, la decorazione proprio non ti riesce come vorresti… 🙁  ), e questo mi ha portato a fare qualche riflessione sul fatto che probabilmente l’impostazione così come la faccio dall’inizio dell’anno (a parte poche modifiche), non funziona più.

Leggi tutto “Bullet Journal – set up Aprile 2018 + cat e dog tracker da stampare”

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Bullet Journal – set up Marzo 2018

Bullet Journal set up di marzo 2018

Ho voluto fortemente che questo set up di marzo del bullet journal fosse fiorelloso… per tanti motivi: un po’ per la voglia di primavera, un po’ perché volevo aggiungere del colore alle pagine e per sottolineare anche il momento di cambiamento della stagione con uno stile più colorato.

Poi marzo pensa bene di iniziare con la neve.

Leggi tutto “Bullet Journal – set up Marzo 2018”

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Bullet Journal – set up Febbraio 2018

Bullet Journal set up febbraio 2018

Per il primo post del mese non potevo che condividere il set up per questo febbraio 2018, e fare il punto su come mi sono trovata con la nuova struttura  adottata a partire da gennaio e di cui ti ho parlato in questo post.

Le modifche che ho apportato sono poche, 
ho aggiunto un calendario mensile nei future log per sapere in che giorno cadrà un evento futuro quando lo segno

Leggi tutto “Bullet Journal – set up Febbraio 2018”

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .