Makeover dello spazio creativo (prima parte) + ikea hack

Ovvero: come l’incontro con un nuovo elemento di decoro/arredo ha dato il la alla sistemazione di un corner dello scrap corner che non funzionava 🙂 .

 Post prima e dopo spazio creativo

La mia scrap – parete aveva uno scrap corner che non mi aveva mai completamente soddisfatto, ma che non ero ancora riuscita a far funzionare nel modo giusto.

Ci avevo messo un ex porta musicassette dipinto di bianco per contenere i tamponi d’inchiostro e ci avevo appoggiato una cornice/clipboard che fungeva anche da decorazione.
In realtà, per quanto io usi spessissimo i timbri quando lavoro alle mie creazioni, tendo ad usare sempre gli stessi tamponi, che infatti tengo a portata di mano in un cassetto insieme agli altri materiali ed accessori relativi a stamping ed embossing, mentre quelli che avevo riposto nel portacassette li uso raramente.
In più, avevo bisogno di più spazio “bacheca” che offrisse soluzioni sia funzionali (la scrap-parete assolve anche la funzione di home office), che decorative e che fungesse anche da moodboard.

Tutte queste esigenze hanno finalmente trovato soddisfazione grazie all’intuito del consorte che, durante un giro all’ikea fatto per acquistare tutt’altro, ha notato questa novità (poi dicono che uomini e shopping non vanno d’accordo!):

Scaffale Ypperlig Ikea(per maggiori dettagli clicca sull’immagine per visualizzare l’articolo nel catalogo ikea).

Considerando che misure e colore dell’articolo avrebbero comportato la necessità di qualche aggiustamento e un po’ di lavoro in più del semplice spacchettamento dell’oggetto (che viene venduto completamente assemblato), siamo andati a casa armati di misure e col cervello in elaborazione e, alla fine, abbiamo realizzato che bastava cambiare di posto a due mobili e tutto avrebbe finalmente girato nel modo giusto.
Siamo quindi andati a procurarci i materiali che mi avrebbero permesso di adattare la bacheca al tono della stanza e ho potuto così cominciare a mettere mano alla trasformazione, che è andata però a rilento a causa di una pesantissima influenza.

Alla fine, ecco il prima e dopo:

Prima e dopo scrap corner

La bacheca in tutto il suo splendore 🙂 :

Insieme della bacheca

Qualche dettaglio della sistemazione attuale:

Dettaglio bacheca

Dettaglio bacheca

Per quanto riguarda l’hackeraggio dello scaffale ikea, dopo una mano di cementite ho steso un paio di mani di smalto all’acqua bianco brillante e ho sostituito il cavo elastico originale con un cordino in poliestere bianco che avevo già, e che ho fermato con una rondella da ferramenta smaltata con smalto per unghie 🙂 ; un goccio di colla a caldo sull’estremità del cordino e il nodo rimane definito e compatto.

Sono molto soddisfatta del risultato 🙂 , trovare un elemento che funzionasse per me, e che mi piacesse veramente (capire cosa piace e funziona per noi è importantissimo e ne ho già parlato in un altro post), è stato fondamentale e, a volte, è necessario pensare fuori dagli schemi per trovare quello che funziona per noi.

Questo era la prima parte del makeover, gli spostamenti fatti per poter appendere la bacheca hanno indotto una modifica di quasi tutto lo spazio creativo, ma di questo ti parlerò la prossima volta 🙂 .

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Autore: Silvia Trinca

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi :-D .

6 pensieri riguardo “Makeover dello spazio creativo (prima parte) + ikea hack”

  1. Bellissimo, l’insieme è così fresco e pulito che viene subito voglia di fare qualcosa di meravigliosamente carino 💜. Super!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.