Bullet Journal – set up Febbraio 2018

Bullet Journal set up febbraio 2018

Per il primo post del mese non potevo che condividere il set up per questo febbraio 2018, e fare il punto su come mi sono trovata con la nuova struttura  adottata a partire da gennaio e di cui ti ho parlato in questo post.

Le modifche che ho apportato sono poche, 
ho aggiunto un calendario mensile nei future log per sapere in che giorno cadrà un evento futuro quando lo segno

calendario future log

e ho cambiato l’impostazione per to do e n.b. in un’unica colonna invece di due, per avere maggiore spazio per ogni nota.

note e to do weekly log

Ho inoltre aggiunto una collection letture (ancora in progress per quanto riguarda la decorazione), in cui elencare i libri letti nel 2018;
per quanto io stia purtroppo leggendo molto meno del solito, spero di finire presto lo spazio!
Il cuoricino è per indicare i libri che leggo e straleggo sempre volentieri 🙂 , ne ho alcuni che leggo almeno una volta all’anno!

collection letture

Infine, un tracker per i social media 🙂 .

social media tracker

Le modifiche sono state minime e devo dire infatti che mi sono trovata benissimo con un’impostazione più strutturata, soprattutto con i weekly log preparati in anticipo.
Il bujo risulta più ordinato e i post it a rischio svolazzo sono praticamente spariti!

Ecco invece come ho impostato febbraio 🙂

  • Decorazione
    Il font questa volta l’ho improvvisato… un giorno, in uno di quei momenti di brainstorming da occhio vitreo e pagine di ghirigori, mi sono ritrovata a riempire un foglietto di occhielli, quasi senza staccare la penna dalla carta e da lì sono partita per il “font” di febbraio, che è semplice e imperfetto, ma mi piace :-).
    Poi, non c’è niente che mi faccia pensare a febbraio quanto la vista della Forsythia
    forse perché era la protagonista delle prime forzatissime uscite nel cortile della mia austera scuola elementare dopo l’inverno: cielo grigio, naso freddo ma lei, col suo giallo ti diceva primavera!
    Per me che non sono cuoriciosa e che non sento particolarmente San Valentino, questo arbusto è il protagonista indiscusso di questo mese.
    L’ho disegnato qua e là, in modo molto aprossimativo, ma che secondo me rende la stropicciatura dei petali del fiore. Ho usato i crayola Superpunta e ho definito i dettagli con la penna gel Muji.

    Per i giorni della settimana non ho usato uno stencil, ho semplicemente fatto una striscia direttamente con il pennarello e poi ho riquadrato a mano.
    Diciamo che il mood del momento è un tentativo di embrace imperfection ed è un vero banco di prova per una come me che ha sempre sotto mano righello e taglierina 🙂 .
  • Struttura
    La parte strutturale è pressoché identica a quella di gennaio:
    alla cover seguono il calendario e la to do list, distinta in personale e professionale

calendario e to do list febbraio

e il weekly log, che però ho iniziato su una mezza pagina che combacia idealmente conl’ultima mezza pagina di gennaio,

adattamento weekly log

per poi tornare alla solita struttura.

weekly log febbraio

Ora non mi resta che pensare a quale collection inserire nella pagina fra le to do list e la prima mezza settimana :-).

Tu usi un bullet journal? Se si, che tema hai scelto per questo mese?

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi 😀 .

Autore: Silvia Trinca

Mi chiamo Silvia, e sono una Professional Organizer appassionata di tempi e spazi creativi :-D .

2 pensieri riguardo “Bullet Journal – set up Febbraio 2018”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.