BLOG

Imparare a dire no alle persone oltre che alle cose: decluttering dei sensi di colpa

imparare a dire no

Per me imparare a dire no è stata una vera e propria necessità, ma anche una prova di forza. Nello stesso modo in cui ho dovuto imparare a prendere le distanze dagli oggetti e valutare bene cosa fosse utile e positivo per me, ho imparato a valutare bene se e quando dire sì alle persone che mi chiedevano una mano.
Non parlo di dare una mano inteso come aiutare qualcuno che ha un’emergenza o prestare una spalla a un amico in lacrime anche se avresti da fare, perché ci mancherebbe;

Leggi tutto “Imparare a dire no alle persone oltre che alle cose: decluttering dei sensi di colpa”

Settimana dell’Organizzazione 2018

Settimana dell'organizzazione 2018

Domani parte la quarta edizione della Settimana dell’Organizzazione, manifestazione indetta da APOI per portare alle persone che vogliono conoscere o approfondire la cultura del vivere organizzato nella vita di tutti i giorni, spunti, informazioni e iniziative dedicate ai vari ambiti del quotidiano.

Leggi tutto “Settimana dell’Organizzazione 2018”

Come ho organizzato la scrivania

Come ho organizzato la mia scrivania

Ho organizzato la zona scrivania del mio scrap corner/home office perché non era completamente funzionale, o meglio, non lo era più.
Da qualche tempo ci passo molte più ore e non più solo per scrappare e creare, ma anche per usare il pc, molto più di quanto non facessi prima.

I problemi che avevo erano:

Leggi tutto “Come ho organizzato la scrivania”

A volte bisogna aspettare fiduciosi

cover post aspettare con fiducia

Dunque, avevo tutt’altro in mente per questo post, avrei dovuto pubblicare un articolo sulle piccole modifiche apportate al mio spazio creativo/home office ma è un periodo in cui le cose… vanno un po’ come vogliono loro.

Non voglio lamentarmi, in linea di massima le cose non stanno neanche andando male (a parte qualche personalissimo cataclisma social e il clima di questo periodo che continua a regalare influenze e malanni vari), è solo che all’ennesimo cambiamento di programma e contrattempo ho deciso di mettermi in attesa con una certa rassegnazione filosofica.

Come un gatto.

Leggi tutto “A volte bisogna aspettare fiduciosi”

Bullet Journal – set up Marzo 2018

Bullet Journal set up di marzo 2018

Ho voluto fortemente che questo set up di marzo del bullet journal fosse fiorelloso… per tanti motivi: un po’ per la voglia di primavera, un po’ perché volevo aggiungere del colore alle pagine e per sottolineare anche il momento di cambiamento della stagione con uno stile più colorato.

Poi marzo pensa bene di iniziare con la neve.

Leggi tutto “Bullet Journal – set up Marzo 2018”

come puoi ottimizzare il tempo per creare

Come ottimizzare il tempo per creare

Ottimizzare il tempo per creare è davvero importante, soprattutto se non ne hai tanto.
La sindrome da foglio bianco è nota ad ogni creativo, qualunque sia la forma espressiva – momentaneamente non – in atto. Quando la creatività non è più così spontanea, quando ci sono di mezzo scadenze o commissioni, può diventare frustrante fare qualcosa che in realtà adoriamo fare, soprattutto se incappiamo in una giornata no.

Come rimediare?

Leggi tutto “come puoi ottimizzare il tempo per creare”

Cose che non voglio scrivere nel bullet journal – lista tracking e wishlist formato personal (da stampare)

Post organizer e liste tracking e wishlist da stampare

Ci sono delle cose che non voglio scrivere nel bullet journal, vuoi perché le scriverei troppo male (va bene essere spontanei, ma quando io scrivo in fretta, scrivo davvero male!), o perché non sono cose che mi interessa conservare oltre un certo periodo di tempo.

La prima di queste è il tracking di pacchi e spedizioni.
Durante le ultime feste c’è stato un momento in cui avevo davvero tanti ordini da tracciare, tutti di provenienza diversa (amazon, ordini fatti all’estero, ordini fatti in Italia, ecc), e mi sono ritrovata a fare continuamente copia-incolla fra un sito e l’altro per riportare i codici nei campi ricerca.
Un vero e proprio delirio.

Mi sono decisa quindi a fare un elenco delle info da cercare e utilizzare all’occorrenza, ma sapevo di non volerne fare una collection del bullet journal per i motivi già elencati.

Leggi tutto “Cose che non voglio scrivere nel bullet journal – lista tracking e wishlist formato personal (da stampare)”

Bullet Journal – set up Febbraio 2018

Bullet Journal set up febbraio 2018

Per il primo post del mese non potevo che condividere il set up per questo febbraio 2018, e fare il punto su come mi sono trovata con la nuova struttura  adottata a partire da gennaio e di cui ti ho parlato in questo post.

Le modifche che ho apportato sono poche, 
ho aggiunto un calendario mensile nei future log per sapere in che giorno cadrà un evento futuro quando lo segno

Leggi tutto “Bullet Journal – set up Febbraio 2018”

La mia giornata (produttiva) tipo

Giornata produttiva tipo

Se hai un’attività che ti fa passare molto tempo a casa, o se svolgi il tuo lavoro autonomamente, senza orari d’ufficio, sai bene che il rischio è quello di sopravvalutare la quantità di tempo a disposizione o di cercare di fare troppe cose insieme, col risultato che probabilmente non ne farai neanche la metà.
Per non parlare del rischio di non riuscire a definire bene il tempo da dedicare al lavoro e quello invece da dedicare alla vita personale.

Ecco le abitudini consolidate che funzionano per me, sono tutte molto semplici e probabilmente le già sentite, ma questo è quello che mi sento di consigliarti:

Leggi tutto “La mia giornata (produttiva) tipo”

Regia e incidenti fortunati: il senso dell’organizzazione.

regia e il senso dell'organizzazione

A volte può sembrare troppo impegnativo organizzarsi, prendersi il tempo per la lista della spesa e il menù settimanale, fare il punto per il mese a venire;
la tentazione di lasciar perdere e rimandare, o vivere alla giornata è forte.
Ma poi non paga.

Prima o poi può succedere che una sera torni a casa più tardi del previsto e non hai neanche una vaga idea di quello che hai in frigo o in dispensa, o arrivi perennemente in ritardo al mattino perché ogni volta decidi sul momento cosa indossare e magari ti ritrovi a stirare la maglietta mentre contemporaneamente ti lavi i denti e ti infili le scarpe… e il livello di stress diventa alto.

Leggi tutto “Regia e incidenti fortunati: il senso dell’organizzazione.”